martedì 4 ottobre 2011

intercettazioni anali

Devo stare attento a quello che dico, potrei essere scambiato per il mostro di Firenze.


Se siete arrivati a vedere fino a 1:31, avrete certamente (sempre se avete le casse accese e non avete problemi di udito) sentito Lucarelli dire quasi la stessa frase che ho pronunciato pochi secondi fa, la differenza sta nel genere del soggetto sottinteso, il mio era un accappatoio, quindi maschio, per il resto era identica.
Spero che non siano in corso intercettazioni ambientali in camera mia, perché, calcolando che abbiamo scoperto da poco che probabilmente Meredith è morta di sonno, anche io potrei rischiare di finire in mezzo a qualche caso di cronaca nera.
Per fortuna che le analogie tra me e Pacciani si fermano a quella fatidica frase.

__________________________________
-MOMENTO LUCIANO ONDER-
Oggi parleremo di emorroidi.
Le emorroidi, dal greco haîma, "sangue" e rhéó, "scorrere", sono dei cuscinetti di tessuto vascolare che giocano un importante ruolo nel mantenimento della continenza fecale.
Sono composte da tessuto vascolare che contiene un alto numero di strutture artero-venose anostomizzate, da tessuto connettivo con un alto contenuto di fibre elastiche e collagene. In accordo con la letteratura, di diversa origine è il termine malattia emorroidaria, con il quale si intende l'alterazione delle emorroidi interne, sostanzialmente causato dal prolasso della mucosa del retto che fa slittare verso il basso i cuscinetti emorroidari i quali, non più localizzati nella loro sede anatomica normale, possono cominciare a dolere e sanguinare.*
Un nuovo interessantissimo metodo per la cura della malattia emorroidaria è quello ideato dal pluripremiato Pietro Pacciani; secondo il nostro espetro inserire un vibratore (o idromassaggiatore) nel retto del paziente (le specifiche tecniche dell'operazione prevedono che debba essere impressa tanta forza da rendere necessario l'intervento medico per procedere all'estrazione) può favorire notevolmente la guarigione da tale malattia, non è ben chiaro se il suddetto vibratore (o idromassaggiatore) debba essere acceso o meno durante la sua permanenza all'interno dell'ampolla rettale.
Sconsigliamo chiunque dal curare la malattia emorroidaria con tale metodo, almeno finché il Ministero della Salute non autorizzerà il protocollo in questione.

*grazie wikipedia.

10 commenti:

  1. dio mio.................. :-t

    RispondiElimina
  2. Behh ma si sa che i toscani son forbiti nelle parolacce.
    Mi osn messo a ridere quando ha detto angìna pectòris uhauuuuu ...
    Il secondo video con annesso intervento di Order è favoloso!!!! :))

    RispondiElimina
  3. sto cercando di capire il messaggio subliminale nascosto nell'ultima immagine.

    RispondiElimina
  4. " (...) Anche io potrei rischiare di finire in mezzo a qualche caso di cronaca nera."
    Nel senso che - di questo passo - potrebbe capitarti qualcosa ad opera di qualcuno?!
    Noto che sei consapevole del pericolo che corri almeno... ;))

    Gli epiteti del Pacciani (diavolo... tubercoloso... puttanaccio... ) saprei come meglio usarli e a chi meglio indirizzarli... così come l'idromassaggiatore... :))

    RispondiElimina
  5. Mmmm...vi faccio sapere sull'idromassaggiatore! Provo a riferirlo all'esame come modalità di intervento nelle patologie emorroidarie. Se mi bocciano...vuol dire che non c'è alcun fondamento scientifico. Caso contrario ci sarà un boom delle vendite!!!
    Ma fammi capire...perché tratti così l'accappatoio?! Lo sai che se è azzurro c'è il rischio che chiami il telefono azzurro per denunciarti?!? Non va Bert!! Eh insomma! :P

    RispondiElimina
  6. @Leti: ti riferisci a Onder?

    @dario: anche l'imitazione della moglie non è affatto male.

    @ciku: per maggiori informazioni chiedere direttamente a Onder.

    @Vince: no, intendevo altro.

    @Marco: allora per fortuna che è verde! E comunque non lo tratto male, solo che era bagnato e il suo posto era occupato da quello della piscina, a sua volta ancora umidiccio... insomma una situazione complicata.

    @MrJamesFord: visto che siete in due ad avere questo dubbio, vi fornisco l'email di medicina33: tg2medicina33@rai.it

    RispondiElimina
  7. peraltro come faranno i ministri del consiglio adesso che wikipedia chiude a saperne riguardo gli argomenti del loro ministero? Che spesso è solo quella la fonte (e sappiamo con che esiti, nel campo della fisica subatomica)

    RispondiElimina
  8. Male: non hai percezione della "realtà dei fatti" (cit.), allora...

    RispondiElimina
  9. @Cawarfidae: devi sapere che la versione per smartphone funzionava anche durante la protesta, probabilmente loro leggono quella.

    @Vince: :|

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto, soprattutto il tuo!