mercoledì 18 gennaio 2012

c'è una formula matematica per tutto

Recentemente qualcuno mi ha detto:
"Non ti angosciare per il casino: è la vita. Vedi, io se qualcuno per caso mi tromba, non mi pongo problemi per un po', me ne sto quieta e serena per almeno una settimana. La soluzione è quella, bert, fidati."
Vorrei solo dire che io lo so che quella proposta è la soluzione a tutti i mali del mondo, ma ci sono alcune cose che rendono il tutto meno facile di come potrebbe sembrare, perché per far capitare casualmente taluni eventi, per esempio quelli appena citati, è necessaria la coincidenza di alcuni fattori. Per esempio, Fiordaliso deve essere in menopausa per fare la pubblicità di kilocal donna; senza la prima condizione (menopausa) non si sarebbe verificato l'evento finale (spot).


Ma quali sono i fattori necessari alla trombata casuale?
Da approfonditi studi sul campo, ho compreso quanto l'appetibilità sessuale maschile implichi il verificarsi della trombata casuale (da ora in poi Evento), difatti, risulta ancora da provare l'esistenza di un uomo che possa definire non appetibile una qualsiasi preda sessuale.

A questo punto dobbiamo iniziare dalla definizione di livello di appetibilità sessuale maschile (LASM). Poiché risulta immediatamente evidente che la metodologia classica di utilizzare i numeri da 1 a 10 per valutare la "scopabilità" (scusate i termini tecnici, ma a volte sono necessari) di un soggetto non si riusciva a coprire tutte le differenti gradazioni di quantità di LASM, infatti questo metro di valutazione risultava evidentemente troppo impreciso, sono state create dieci differenti categorie; ogni essere umano di sesso maschile rientra in una di queste e, all'interno della propria categoria di appartenenza, riceve l'antica valutazione da 1 a 10 che stabilisce il livello di LASM a sua disposizione.

Ora, affinché l'Evento si realizzi, bisogna far entrare in gioco il/la partner sessuale da appioppare all'uomo valutato nel modo sopra descritto. Come ci insegnano le più banali leggi di mercato, anche per l'Evento è valida una sorta di legge della domanda e dell'offerta: l'Evento si verifica quando la somma tra LASM e quoziente di voglia (QDV) del/la partner risulti maggiore o uguale al 100.
Il QDV si calcola in questo modo*:

dove:
Etot è l'età del soggetto preso in esame;
Ev l'età del soggetto alla sua prima volta;
Na il numero di volte in cui il soggetto ha fatto sesso nei 12 mesi antecedenti al calcolo del QDV;
Ntot il numero totale di volte in cui il soggetto ha fatto sesso.

A questo punto abbiamo tutti i parametri necessari; esprimendo sia il LASM che il QDV in percentuale possiamo agevolmente comprendere quando e con quale possibilità si potrebbe realizzare l'Evento.
Studi di settore hanno evidenziato che al di sotto dell'80% è consigliabile abbandonare ogni speranza.

Forniamo ora ai nostri lettori un comodo CalcolaLASM tascabile, realizzato con la preziosa e irrinunciabile collaborazione dell'ancora non abbastanza noto Dave:


Utilizzarlo è semplicissimo: basta osservare il soggetto da valutare, identificarne la categoria di appartenenza (da Calderoli ad Ashton Kutcher) e dargli un voto da 1 a 10.

Utilizzando il CalcolaLASM posso dire di essere un 8, un Magalli da 8; questo significa che per far realizzare l'Evento devo imbattermi in un QDV pari ad almeno 52.
Ora fatevi qualche calcolo e, se superate il fatidico 52, contattatemi.

NB: i risultati appena espressi non dipendono dal sesso del/la partner, ma bisogna ricordare che per gli uomini il livello minimo di QDV è pari a 10.

*formula valida se e solo se Etot > Ev

14 commenti:

  1. Mi credi se ti dico che mi viene fame?

    RispondiElimina
  2. Ci sono alcuni dati che, purtroppo sono abbastanza facilmente reperibili (Na). Altri che fortunatamente non sono così ricostruibili (Ntot). E comunque io sono incerto fra il Magalli da 8 o il Mentana da 1 a 5....

    RispondiElimina
  3. Bert, l'altro giorno ho visto Moneyball, in cui si applica la matematica al baseball.
    Tu la applichi al sesso.
    Direi che sei un pioniere. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se riuscissi a trovare la barra dei commenti direi: ahhh, vitaccia.

      Elimina
    2. Io non ho capito nulla. e cmq il tuo blog non mi fa più commentare se non ai commenti altrui

      Elimina
    3. esatto. e non è solo 'sto blog che fa così. è una palla. rimediate perdio!

      Elimina
  4. @George: io ci credo, credo quasi a tutto; ma è colpa della menopausa di Fiordaliso?

    @El_Gae: vero, alcuni dati non sono di facile reperibilità, ma tanto la formula è farlocca.

    @MrJamesFord: hmmm... mai visto, come quasi tutto quello che recensisci, ogni volta ci spero, ma poi non posso mai commentare. Devo aggiornarmi un po'.

    @ciku: giusto, una vitaccia.
    Una innovazione non richiesta ha creato il problema e io sono tornato indietro nel tempo adesso dovrebbe essere tornato tutto normale.

    @Dave: non avrai capito, ma hai collaborato. Ho risolto con i commenti?

    RispondiElimina
  5. bravo ometto, grazie!

    ;-)

    RispondiElimina
  6. ho capito poco, Bert.

    Ho provato a fare un rapido calcolo del mio QDV ma salta fuori sempre 0,0qualcosa. E quindi, secondo le tue teorie, nel mio caso si potrebbe verificare l'evento a malapena se incontrassi quello sbarbatello là che secondo te è un 10. ecco, per me uno da 10 è Osama Bin Laden. Ma ti assicuro che mi accontenterei di molto meno. Ecco, magari Magalli no, forse non siamo fatti l'uno per l'altra. :)

    RispondiElimina
  7. @ciku: prego.

    @polly: certo che viene 0,0qualcosa, quello è il risultato se moltiplichi 0,0qualcosa per 100 ottieni il qualcosa%; a questo punto fai 100%-qualcosa% e ottieni quello che ti serve. La scelta dei volti noti è stata fatta dal buon Davide, fatta eccezione per Magalli, perché quello me lo sono scelto da solo.

    PS: sappi che se viene 0,0qualcosa probabilmente hai esagerato con l'Ntot, consiglierei di ridurlo calcolando il numero di partner e non il numero di volte effettivo; tanto la formula è fatta a caso.

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. No comment su formule chimiche o pseudotali. Capito una minchia.

    Non so chi mi farei dei dieci: Calderoli nooooooo è più fesso di me, Magalli nooooo è più piccolo di me...Ecco uno me lo farei, MA PRIMA LO METTEREI IN LAVATRICE A 60 GRADI poi un pensierino potrei anche farlo :D:D:D
    Chi è???

    RispondiElimina
  10. @dario: chi è? Non ne ho la minima idea, ma forse è qualcuno che non si lava.

    RispondiElimina
  11. @Bert....si sussurra che nn ami molto l'acqua.
    Chiedere alla Valeria se tutto coò corrisponda al vero o a chiacchiericci da paruccheria.

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto, soprattutto il tuo!