venerdì 18 febbraio 2011

io non sono qui (da domani)

Io, tanto per non sbagliare, mi prendo una pausa.

Domani parto, probabilmente non è il momento migliore per farlo, ma ormai le cose sono fatte, quindi... meglio così che peggio.

La valigia in questo momento si trova per terra, vicino al letto, è ancora aperta, ma dovrebbe essere pronta (fatta eccezione per lo spazzolino ed i suoi amici che saranno messi dentro domani mattina); sicuramente quando la aprirò mi renderò conto che ho preso roba inutile e dimenticato qualcosa di fondamentale.
Non mi meraviglierebbe scoprire di averci messo dentro George Lucas intrappolato nella grafite, il collo di Maurizio Costanzo, i KISS, Catwoman, una pipa (forse no) o magari addirittura Gizmo.


In questo preciso momento sono indeciso su un particolare: portare o non portare il PC? Probabilmente dovrei portarmelo per cercare di "studiare" un po', ma i miei trascorsi mi fanno credere che non riuscirò a concludere un bel niente; a memoria d'uomo solo una volta ho avuto il coraggio di fare qualcosa riguardante il mondo dello studio mentre mi trovavo in vacanza, ma si trattava di disegnare (sì, mi ero addirittura portato righe, squadre e cose simili), quindi non so quanto possa essere significativo come avvenimento.

A pensarci bene credo che la mia fosse pura crudeltà verso i libri, per esempio il mio vocabolario di latino mi ha accompagnato in molti luoghi di vacanza, ma l'ho sempre tenuto rinchiuso nello zaino, che, a sua volta, si trovava in una stanza più o meno angusta; a pensarci bene, se quello che ho appena detto è vero, forse mi porto un libro... non lo so, comunque per ora vi saluto, ci leggiamo quando torno (o magari prima).

5 commenti:

  1. Evvai!! Da domani, vai con i festeggiamenti qui su blogger: ce lo leviamo di torno per un po' di giorni!! ;))
    Tranquillo, non sentiremo la tua mancanza. :P

    Lascia stare il pc e non pensare a nulla... almeno tu che puoi... :((

    Io, oltre all'IL (ce l'avevo anch'io e ce l'ho tuttora!!), mi hanno accompagnato - abbastanza inutilmente, direi - anche libri di storia dell'arte, di francese, di letteratura italiana, di sociologia...

    Buona vacanza!

    RispondiElimina
  2. E dove sei diretto, Bert?
    Comunque, con Gizmo e i Kiss in valigia ti sei guadagnato un plauso, questo è sicuro.
    Goditi il viaggio, e non pensare a niente che riguardi la quotidianità.
    Quella, tanto, sarà sempre lì, al tuo ritorno.

    RispondiElimina
  3. beato te, amico.. buon viaggio, ovunque tu sia diretto. goditi questi giorni, come dice Ford, il resto non scappa, non temere.. sarà qui ad aspettarti..
    photo-photo-photo.. ok?
    baci
    e.

    RispondiElimina
  4. Buon viaggio e buon divertimento

    RispondiElimina
  5. @Vince: invece alla fine l'ho portato, ma non so bene cosa ci farò.

    @MrJamesFord: mi trovo in mezzo ai "crucchi" (che in realtà di solito mi stanno simpatici), precisamente qui. Ancora non ho dato da mangiare a Gizmo dopo la mezzanotte, ma presto lo farò, giusto per movimantare un po' il tutto.

    @emanuelas: mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa... non ho portato la macchina fotografica.

    @MrJamesFord e @emanuelas: e se gli pago una vacanza, del tipo che io torno e loro partono?

    @MirkoS: il viaggio è andato, il divertimento speriamo arrivi in abbondanza, ma quello in cui spero di più è la fatica, perché senza fatica non è una vacanza sulla neve che si rispetti (almeno secondo me)!

    RispondiElimina

Ogni commento è ben accetto, soprattutto il tuo!